Tortino al cioccolato
Tortino al cioccolato
Tortino al cioccolato
Beverage
TENDENZE

Continua la “primavera della birra”, è la bevanda più consumata durante il lockdown

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Il Coronavirus non ferma la “primavera della birra”, iniziata già da qualche anno. In Italia, infatti, la birra si conferma la bevanda più bevuta sia durante il lockdown che dopo.

Continua la “primavera della birra”, è la bevanda più consumata

Nelle lunghe e difficili settimane di quarantena, la birra è stata la bevanda più consumata per il 71% degli italiani. Anche in questi primi mesi di ritorno alla normalità, continuano a crescere i consumi. Lo rileva una ricerca dell’Istituto Piepoli per l’Osservatorio Birra. Lo studio racconta come gli italiani stanno riconquistando la socialità all’insegna della responsabilità e della sicurezza. 

Allo stesso posto della birra (71%), si trova anche l’acqua. Seguono il caffè (69%), il tè (41%), il vino rosso (39%) e le bibite gassate (34%). 

Nel 2020 l’emergenza Covid ha spostato la socialità associata alla birra tra le mura di casa. È proprio tra le mura domestiche, infatti, che il 65% degli italiani ha spostato i propri consumi. Il 35% invece (solo tra i 24-30 anni si arriva al 51%) continua a preferire il fuori casa per sorseggiare una birra.

In questi mesi le persone hanno quindi bevuto birra soprattutto con la famiglia (64%), il 23% in condivisone con gli amici e il 13% l’ha bevuta da solo. Il lockdown ha fatto prima flettere (12%) il consumo di birra ma da giugno a oggi per l’11% degli italiani i consumi sono stati in crescita.

Il periodo del lockdown per gli italiani è stato un momento per sperimentare nuovi gusti, una persona su tre infatti ha provato nuove birre. Un fenomeno che ha interessato il 35% delle persone con punte del 43% tra i giovani e che ha avuto come protagoniste le birre regionali e legate al territorio.

Il virus non ha cambiato quello che è un approccio responsabile alla bevanda: la cena (74%) e il dopocena (19%) sono le occasioni di consumo preferite negli ultimi mesi, sono in crescita anche pranzo (10%) e aperitivo (14%). Il consumo a pasto guida la ripresa della birra fuori casa, con le pizzerie (46%) e i ristoranti (30%).

Scrivi un commento