Tortino al cioccolato
Tortino al cioccolato
Tortino al cioccolato

Rivista Cook Magazine - Anno 2 - Numero 2

Rivista Cook Magazine - Anno 2 - Numero 2

Rivista Cook Magazine - Anno 2 - Numero 2
News
CUNEO

Colazione storica con lo chef Marc Lanteri, arriva il menù “alla Cavour”

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Se avete voglia di una colazione storica, dovete assaggiare il nuovo menù “alla Cavour” proposto dallo chef Marc Lanteri. Una proposta per celebrare il centosessantesimo anniversario dell’Unità d’Italia e della morta di Camillo Benso Conte di Cavour, risalenti al 1861.

Colazione storica con lo chef Marc Lanteri, arriva il menù “alla Cavour”

Lo chef Marc Lanteri – Immagine da Facebook

Portare la storia a tavola con un menù realizzato ad hoc. Dopo la riapertura a pranzo del suo “Ristorante al Castello” lo scorso 5 febbraio, lo chef francese Marc Lanteri propone un menù-dedica al personaggio simbolo del locale. Il ristorante stellato infatti è una perla nella provincia di Cuneo, incastonata tra le mura del Castello Grinzane Cavour.

Così lo chef francese Lanteri, nato a Tenda sul confine tra la regione italiana del Piemonte e quella francese della Provence-Alpes-Côte d’Azur, realizza con una colazione storica. L’iniziativa nasce con la celebrazione del 160esimo Anniversario dell’Unità d’Italia e della morte di Camillo Benso. La prima risale a marzo 1861, la seconda a giugno dello stesso anno.

Tra i piatti e ingredienti più amati dal Conte Camillo Benso reinterpretati dallo chef Lanteri sono proposti Cardi Gobbi di Nizza Monferrato, patate delle Langhe, tuorlo d’uovo bio in crosta di grissini e tartufo nero Pregiato. E ancora Agnolotti ripieni di broccoli, fonduta di Raschera di Frabosa e Speck “Luiset” e Guancia di Vitella brasata al Barolo con polenta di farina di mais antico. La colazione di Cavour prevede una scelta di tre piatti su quattro durante la settimana e menu completo nel weekend.

Nel presentare il menu è ricordato che il Conte Benso di Cavour, oltre al ruolo di statista, ha avuto un “ruolo fondamentale nell’amministrazione del borgo di Grinzane Cavour” dove visse per oltre un decennio, dal 1832 fino al 1849.

Scrivi un commento