Tortino al cioccolato
Tortino al cioccolato
Tortino al cioccolato

Rivista Cook Magazine - Anno 2 - Numero 1

Rivista Cook Magazine - Anno 2 - Numero 1

Rivista Cook Magazine - Anno 2 - Numero 1
Ricette
LA RICETTA

Cappellaccio di patate con cernia, calamari e gamberi dello chef Francesco Cutrona

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Un piatto ricco, completo, se vogliamo anche un po’ barocco. È il Cappellaccio di patate con cernia, calamari e gamberi dello chef Francesco Cutrona.

Una nuova ricetta, semplice e sfiziosa, per deliziare i palati di chi ama i sapori del mare. Lo chef Cutrona unisce pesce in diverse consistenze accompagnandolo con cremosità del cappellaccio di patate. Ne viene fuori un piatto ricco, anche nella presentazione, dall’aspetto maestoso e trionfale.

Cappellaccio con cernia, calamari e gamberi – Ingredienti per 4 persone

  • 600 gr di patate rosse
  • 200 gr di filetti di cernia
  • 100 gr di farina 00
  • 1 tuorlo uovo

Per la salsa

  • 200 gr di calamaro
  • 300 gr di gambero rosso intero
  • olio di oliva
  • 1 spicchio di aglio
  • peperoncino q.b.
Procedimento

Per il cappellaccio.  Pulire le patate e bollire per circa 15-20 minuti. Appena pronte raffreddare e con l’ausilio di uno schiaccia patate ottenere della purea. Aggiungere la farina e il tuorlo, formando un’impasto omogeneo. Stendere con un mattarello aggiungendo la cernia appena scottata e poi raffreddata e chiudere il cappellaccio.

Per la salsa. Pulire il gambero mettendo le teste e il carapace da parte serviranno per la bisque. Pulire il calamaro tagliare a julienne. In un pentolino scaldare un cucchiaio di olio di oliva, aglio e peperoncino aggiungere il calamaro e portare in cottura aggiungendo il gambero solo alla fine.

Lessare il cappellaccio per circa 6-8 minuti, adagiare sul piatto di portata e completare con la salsa di pesce .

Lo chef Francesco Cutrona

Francesco Cutrona

Francesco Cutrona nasce a Marineo, in provincia di Palermo. Sin da subito sviluppa una profonda passione per la cucina tipica siciliana che rielabora in chiave moderna.

Lo chef Cutrona, nella sua cucina, predilige la pasta. Nutre molto interesse anche per la panificazione, le carni locali e le verdure che crescono spontanee, che conosce molto bene.

Nel 2009 entra a far parte della Federazione Italiana Cuochi. Ma le sue soddisfazioni professionali continuano ancora. Nello stesso anno, infatti, Francesco Cutrona entra nella brigata dello chef Saverio Patti e intraprende la sua strada del turismo rurale all’Antica stazione di Ficuzza, dove ancora oggi svolge la mansione di cuoco. Oggi è anche membro dell’Associazione provinciale Cuochi e Pasticceri di Palermo.

Rosanna Pasta

La passione per la scrittura è nata con la lettura, così ho deciso di specializzarmi in Editoria e scrittura all’Università degli studi di Roma “La Sapienza”. Quando sono rientrata a Palermo, mi sono imbattuta quasi per caso nella scrittura giornalistica tramite alcune collaborazioni e adesso non posso più farne a meno. Ammiro chi sa cucinare e abbinare profumi e sapori, un giorno imparerò pure io, intanto mi diletto a raccontarvi le loro opere.

Scrivi un commento