Tortino al cioccolato
Tortino al cioccolato
Tortino al cioccolato

Rivista Cook Magazine - Anno 2 - Numero 2

Rivista Cook Magazine - Anno 2 - Numero 2

Rivista Cook Magazine - Anno 2 - Numero 2
3 vini per una ricetta
3 VINI PER UNA RICETTA

Dalle Dolomiti alla Sicilia, passando per la Valle della Loira: tre vini per le “capesante scottate”

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Oggi vi presentiamo un piatto semplice e fresco ma di grande effetto, sia al palato che esteticamente. Quando gli ingredienti di base sono di ottima qualità, come in questo caso, basta veramente poco per rendere una ricetta unica. Ecco le “Capesante scottate con purea di piselli e menta”.

Un piatto versatile, ottimo per tutte le stagioni. I prodotti utilizzati per realizzarlo sono davvero pochi ma a rendere la ricetta unica è la loro qualità, come nel caso dell’olio extravergine di oliva biologico 100% italiano Zucchi. Le capesante vengono esaltate da una morbida purea di piselli, resa fresca al palato dalla presenza della menta. Ecco tre vini dal carattere fresco, leggiadro e aromatico con cui accompagnarle al meglio. Sceglierete di andare sulle Dolomiti, in Sicilia o nella Valle della Loira?

Vin de la Neu 2018 Nicola Biasi – Dolomiti

Un territorio estremo come quello delle Dolomiti un tempo era rifugio della vite, ed oggi l’enologo Nicola Biasi è riuscito a riportarvi la viticoltura grazie al suo progetto sperimentale con le varietà resistenti. Il protagonista di questo vino è la varietà Johanniter, parente di Riesling e Pinot Grigio, coltivata ad alberello a oltre 800 metri di altitudine sul livello del mare. Viene fuori un vino contraddistinto da energia, eleganza e mineralità. Il bouquet è delicato e prevalentemente floreale, con sbuffi di agrumi, erbe aromatiche e note di anice stellato. Sorso molto fresco e sapido, corpo medio e finale discretamente lungo.

Zahara Grillo 2020, Casa Grazia – Gela, Sicilia

Nella Riserva Naturale Orientata del Lago Biviere, Casa Grazia produce Zahara. Un Grillo coltivato in prossimità del lago, da cui prende il suo carattere sapido. Dal bouquet di zagara, scorza di limone, pera e erbe aromatiche, questo Grillo ha un sorso particolarmente avvolgente, fresco e dalla spiccata sapidità che lo rendono molto piacevole.

Sancerre 2018, La Perrière – Valle della Loira, Francia

I vigneti di La Perrière sono il fiore all’occhiello dell’azienda vinicola Saget La Perrière, situati a Verdigny-en-Sancerre, sotto regione più orientale della Valle della Loira. Questo Sauvignon Blanc in purezza, protagonista indiscusso della prestigiosa denominazione Sancerre, ha un profilo delicato di mela verde, pompelmo, limone e peperone verde. Al palato è dotato di elevata acidità che lo rende rinfrescante, leggiadro e con una buona corrispondenza gusto-olfattiva.

Capesante scottate

Ingredienti per 4 persone
12 noci di capesante
300 gr di piselli surgelati
2 cucchiaini di limone (la scorza grattugiata)
2 rametti di menta
40 gr di olio extravergine di oliva biologico 100% italiano Zucchi
30 gr di scalogno
granella di mandorle qb
peperoncino tritato qb
sale e pepe qb

Procedimento

Per preparare le Capesante scottate con purea di piselli e menta sono necessari pochi e semplici passaggi. Eccoli.

Tagliate lo scalogno a fettine e fatelo appassire con due cucchiai di olio extra vergine di oliva biologico 100% italiano Zucchi. Unite i piselli e 1 bicchiere di acqua. Salate e cuocete coperto per 10 minuti.
Frullate i piselli per ottenere una crema liscia e omogenea. Conservatela al caldo.

Condite le capesante con un pizzico di pepe, olio extra vergine di oliva biologico 100% italiano Zucchi, peperoncino tritato e due cucchiaini di scorza di limone grattugiata. Lasciatele riposare per 5 minuti.

Scaldate una larga padella antiaderente e scottatevi le capesante per 15 secondi per ciascun lato. Salatele.
Distribuite la crema di piselli sul piatto, adagiatevi le capesante, cospargete con il condimento rimasto, le foglie di menta e con la granella di mandorle.

and

Appassionata sostenitrice del mondo del vino. Attraverso la sua agenzia, Cru Vision, si dedica alla formazione aziendale e alla comunicazione per il settore enogastronomico. È la responsabile sezione vino di Cook Magazine e scrive sul suo blog Sicilianwinegirl di storie di vini, vignaioli e territori che le fanno brillare gli occhi e le riempiono il cuore.

Scrivi un commento