Pizza Mix Gluten Free Schär
Pizza Mix Gluten Free Schär
alt=
Tendenze

Partnership Michelin-TripAdvisor: è fatta

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

L’accordo tra i due colossi che vale 8 miliardi di dollari.

Il 4 dicembre 2019 passerà alla storia come il giorno in cui la Guida Michelin, la guida ai ristoranti stellati più famosa al mondo, TripAdvisor, la piattaforma di recensioni più discussa tra gli addetti ai lavori, e TheFork, la nota app di prenotazione ristoranti online, hanno stretto un accordo dal valore di 8 miliardi di dollari.

Michelin Guide lo ha annunciato con un tweet e un comunicato sul proprio sito.

Una partnership che consentirà di combinare l’esperienza di selezione gastronomica della Guida Michelin al vasto pubblico di TripAdvisor e al servizio di prenotazione avanzato di TheFork. D’ora in poi, infatti, i 14 mila ristoranti recensiti da Michelin saranno evidenziati con stelle, bib gourmand e forchette sulla piattaforma di TripAdvisor, migliorando di fatto l’esperienza culinaria dei commensali ed aumentandone la scelta tra ristoranti di qualità di tutto il mondo.

I PUNTI CHIAVE DELL’ACCORDO

  • Tutti i 14.000 ristoranti della Guida Michelin in tutto il mondo saranno identificati con il loro numero di Stelle assegnate, Bib Gourmand ed altri dettagli sul sito Web di TripAdvisor.
  • Quasi 4.000 ristoranti in tutta Europa saranno presto accessibili e prenotabili su TheFork e sulla piattaforma digitale della Guida Michelin.
  • Michelin ha siglato un accordo per la vendita di Bookatable, la piattaforma di prenotazione di ristoranti nel Regno Unito acquisita a gennaio 2016, a TheFork, consociata di TripAdvisor. Questa acquisizione consente di fatto a TheFork di consolidare i suoi mercati esistenti e di espandersi in cinque nuovi paesi: Regno Unito, Germania, Austria, Finlandia e Norvegia. Da ora in poi opererà in un totale di 22 mercati internazionali. Michelin afferma che i 14.000 ristoranti prenotabili su Bookatable si uniranno ai 67.000 già prenotabili su TheFork, “creando la più grande piattaforma di prenotazione di ristoranti online”.

IL COMMENTO DEI PROTAGONISTI

Scott Clark, membro del Comitato Esecutivo del Gruppo Michelin, e Bertrand Jelensperger, vicepresidente senior, TripAdvisor Restaurants e CEO di TheFork
Scott Clark, membro del Comitato Esecutivo del Gruppo Michelin, e Bertrand Jelensperger, vicepresidente senior, TripAdvisor Restaurants e CEO di TheFork

“Con oltre 120 anni di esperienza nella creazione di guide gastronomiche che forniscono consigli sui ristoranti basati sul lavoro di ispettori indipendenti ed esperti, questa partnership strategica tra Michelin e TripAdvisor offrirà una visibilità senza precedenti ai ristoranti elencati nelle selezioni della Guida Michelin in tutto il mondo” ha affermato Scott Clark, membro del Comitato Esecutivo del Gruppo Michelin. “In questo modo saremo in grado di rendere le selezioni della Guida Michelin accessibili a un numero molto più ampio di clienti in tutto il mondo” ha concluso.

“Siamo felici di aggiungere Bookatable di Michelin alla famiglia di TripAdvisor. Questo accordo ci consente di continuare a espandere geograficamente la nostra attività, offrendo allo stesso tempo un servizio ancora più prezioso a ristoranti e clienti” ha affermato Bertrand Jelensperger, vicepresidente senior TripAdvisor Restaurants e CEO di TheFork. “Presto renderemo più visibili sulle nostre piattaforme i ristoranti prenotabili selezionati da Michelin per servire meglio i nostri utenti e indirizzare i clienti nel ristorante più giusto per loro”.

I NUMERI

Secondo un recente studio condotto da Strategy & membro della rete PwC (PricewaterhouseCoopers), lo scorso anno le società hanno “influenzato” circa 8 miliardi di dollari di entrate in sei mercati differenti (Francia, Italia, Paesi Bassi, Spagna, Stati Uniti e Regno Unito), traducendosi in 320 milioni di pasti consumati nei ristoranti.

Gli ormai 80.000 ristoranti prenotabili generano oltre 30 milioni di visite mensili; TripAdvisor viene utilizzato da circa 460 milioni di viaggiatori ogni mese; attingendo a circa 830 milioni di recensioni ed a 8,6 milioni di alloggi, ristoranti ed esperienze.

Michelin afferma che “questi visitatori virtuali sono un enorme bacino di nuovi clienti per i ristoranti, avendo un enorme potenziale impatto positivo sui loro ricavi”.

Carlo Buttitta

Digital Strategist e Social Media Manager, preferisce definirsi un Growth Hacker per il suo approccio "out of the box". Digital marketing, editing grafico/video e una profonda conoscenza dei canali di comunicazione digitale sono il suo pane quotidiano. Specializzato in Facebook Ads, da circa 10 anni si occupa di indicare le strategie e gli strumenti digitali più adatti per la crescita di un business.

Scrivi un commento