Tortino al cioccolato
Tortino al cioccolato
Tortino al cioccolato

Rivista Cook Magazine - Anno 2 - Numero 2

Rivista Cook Magazine - Anno 2 - Numero 2

Rivista Cook Magazine - Anno 2 - Numero 2
Ristorazione
NUOVE AVVENTURE

Doppietta del pluristellato chef Yannick Alléno, un ristorante a Monaco e un burger bar a Parigi

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Doppietta illustre in territorio francese. Lo chef pluristellato Yannick Alléno sbarca nel Sud della Francia con il ristorante Vistamar nel principato di Monaco, che diventa Yannick Alléno à l’Hôtel Hermitage. Avvia poi un burger bar (gourmet, ça va sans dire) a Parigi, insieme al figlio Antoine.

Yannick Alléno  à l’Hôtel Hermitage, lo chef sbarca a Monaco

Lo chef Yannick Alléno, arriva per la prima volta nel Sud della Francia. Il 19 maggio scorso, infatti, ha rilevato il ristorante Vistamar del lussuoso hotel Hermitage nel principato di Monaco. L’arrivo dello chef pluristellato è stato salutato con tanti cambiamenti, a partire dal nome. Il ristorante, infatti, adesso si chiama Yannick Alléno à l’Hôtel Hermitage. Per l’occasione inoltre, la terrazza del ristorante con vista panoramica sul porto e sulla Rocca è stata restaurata.

LEGGI ANCHE: Scossone nel mondo dell’alta cucina francese, Alain Ducasse lascia il Plaza Athénée di Parigi

“Prima di oggi avevo avuto la possibilità di andare a Monaco un paio di volte, ma un ricordo in particolare mi è rimasto davvero dentro: l’81 esimo compleanno della leggenda della cucina francese Paul Bocuse nel 2007”, ha raccontato lo chef a Monaco Tribune. “All’epoca ero chef a Le Meurice a Parigi e fu lo stesso Bocuse ad annunciarmi che avevo vinto l’ultima delle mie tre stelle Michelin”. 

“Monaco è una città varia e diversificata – ha continuato Alléno – oltre ad essere un luogo incredibilmente gratificante dove si richiede una cucina eccezionale”.

Burger Père et Fils, il burger bar dello chef pluristellato Parigi

Yannick Alléno però non si ferma qui. Dopo Monaco si lancia anche alla conquista di Parigi con un burger bar.

Una proposta raffinata, parliamo naturalmente di hamburger gourmet, ma che si inserisce nel trend in crescita che gli hamburger hanno avuto negli ultimi tempi.

Sono stati molti gli chef che hanno dovuto reinventarsi per adattarsi dopo la crisi creata dal Coronavirus. Alcuni grandi nomi sono stati costretti a spegnere definitivamente i fornelli in cucina, altri invece hanno cavalcato l’onda. Ha fatto così anche lo chef Alléno, due volte tre stelle Michelin in due diversi ristoranti della Francia.

LEGGI ANCHE: Daniel Humm firma il take away del pollo arrosto più buono al mondo, ha 3 stelle e costa 275 dollari

Insieme al figlio Antoine, lo chef pluristellato ha aperto “Burger Père et Fils”, un pop-up restaurant nella sua “Allénothèque” situata a Beaupassage. E naturalmente la sua non poteva che essere una proposta gourmet.

Il menu prevede solamente due hamburger. Uno con carne condita e cotta come una bistecca al pepe in un pane atipico creato per l’occasione. Un altro invece vegetariano, con una polpetta di riso nero, barbabietole e semolino servita con un condimento di mele. Il tutto accompagnate da patate affumicate con timo, rosmarino e paprika. Per i palati più esigenti, ci saranno anche salse particolari come una maionese speziata al levistico e una salsa barbecue di propria produzione. Entrambi i panini vengono venduti al prezzo di 19 euro.

Immagini dalla pagina Facebook dello chef Alléno

 

La passione per la scrittura è nata con la lettura, così ho deciso di specializzarmi in Editoria e scrittura all’Università degli studi di Roma “La Sapienza”. Quando sono rientrata a Palermo, mi sono imbattuta quasi per caso nella scrittura giornalistica tramite alcune collaborazioni e adesso non posso più farne a meno. Ammiro chi sa cucinare e abbinare profumi e sapori, un giorno imparerò pure io, intanto mi diletto a raccontarvi le loro opere.

Scrivi un commento