Tortino al cioccolato
Tortino al cioccolato
Tortino al cioccolato

Rivista Cook Magazine - Anno 2 - Numero 2

Rivista Cook Magazine - Anno 2 - Numero 2

Rivista Cook Magazine - Anno 2 - Numero 2
News
INNOVAZIONE

Billo, il piatto unico bilanciato per un’alimentazione sana ed equilibrata

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Un piatto unico per mangiare in modo sano ed equilibrato. Si chiama “Billo” e si potrà trovare sulle tavole degli italiani. L’idea si deve al food and beverage consultant Emanuele Gnemmi e segue l’Healthy Eating Plate, creato dagli esperti di nutrizione della Harvard T.H. Chan School of Public Health.

Billo, il piatto unico bilanciato per un’alimentazione sana ed equilibrata

Mangiare sano facilmente è possibile con Billo, un piatto “unico bilanciato” che consente di suddividere il pasto in maniera equilibrata. La novità arriva dal food and beverage consultant Emanuele Gnemmi. Il piatto segue l’Healthy Eating Plate, creato dagli esperti di nutrizione della Harvard T.H. Chan School of Public Health.

“Billo – spiega una nota- “è un nuovo trend alimentare, che rappresenta una soluzione ideale per comporre comodamente pasti bilanciati e saporiti”. “La ripartizione dei cibi nel piatto unico bilanciato dalla forma ergonomica e circolare garantisce al consumatore un apporto energetico completo, rispondendo alle necessità nutrizionali di ognuno”.

“Billo”, che ora è principalmente rivolto ai marchi internazionali della grande distribuzione e della ristorazione collettiva, prevede la possibilità di realizzare menu per target differenti (dallo sportivo al vegano e vegetariano, dal bambino all’anziano). Inoltre è declinato anche per le diverse intolleranze/allergie alimentari, elaborati da chef esperti, con l’inserimento su ogni confezione di tabelle nutrizionali e calcolo delle calorie.

La struttura

Il concetto di alimentazione sana diventa pratico con il piatto Billo.  La forma è circolare come quella di un comune piatto. La “mantovana” esterna invece funge da comoda maniglia di presa, evitando che il palmo della mano entro direttamente in contatto con il piatto. Suddiviso in quattro comparti di diverse dimensioni, riprende il piatto unico dello studio di Harvard. La sua suddivisione in aree calcolate definisce il sistema e la collocazione dei vari alimenti consentendo di determinare pesi e calorie in modo controllato.

La suddivisione del piatto è organizzata in spicchi proporzionali alle quantità e alla giusta razione dei diversi nutrienti: una parte è occupato da proteine magre (pesce, pollo, fagioli, legumi), un quarto da cereali, “preferibilmente integrali (orzo, chicchi di grani, quinoa, avena, riso, pasta)”, un quarto da vegetali (verdura e frutta).

Per quanto riguarda invece la modalità di cottura, basta scaldare tutto il piatto al microonde, riducendo così i tempi in cucina e evitando di sporcare e lavare piatti e pentole. Il piatto “Billo” è ecosostenibile e riciclabile al 100%.

Per la frutta o il dolce è prevista una piccola ciotola incorporata, che può essere rimossa prima del posizionamento/riscaldamento in microonde.

Immagine da Facebook

Scrivi un commento