Tortino al cioccolato
Tortino al cioccolato
Tortino al cioccolato

Rivista Cook Magazine - Anno 2 - Numero 2

Rivista Cook Magazine - Anno 2 - Numero 2

Rivista Cook Magazine - Anno 2 - Numero 2
News
I DATI

Cibo online, cosa cercano gli italiani? Boom di snack americani e prodotti “healty”

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Boom di snack americani e prodotti “healty”. Nel mese di Maggio 2021 il volume di ricerca per la categoria di Amazon.it “Alimentari e cura della casa” ha subito una leggera crescita, arrivando a pesare circa il 3% sul totale delle ricerche. Si tratta di dati elaborati da Witailer, startup innovativa nata con l’obiettivo di aiutare le aziende ad aumentare le vendite online sul canale Amazon e marketplace grazie a software e a servizi dedicati, che ha analizzato le ricerche degli italiani su Amazon.it per questa tipologia di prodotti.

Secondo i dati di Witailer, la sottocategoria più ricercata in assoluto si conferma essere, come ormai da qualche anno, quella di “Cialde e capsule di caffè”: nel mese di Maggio 2021 questa ha infatti rappresentato più del 21% del volume di ricerca stimato nella categoria.

LEGGI ANCHE: Comprare cibo online, per un italiano su dieci è la prassi da quando si è diffuso il Covid

Boom di ricerche per snack americani e prodotti in versione “healthy”

I dati elaborati da Witailer hanno evidenziato due trend principali (passione per gli snack americani e per i prodotti healthy), a conferma di come gli italiani si stiano sempre più indirizzando anche verso gli acquisti online di prodotti di pochi euro, a differenza di quanto accadeva anche solo un paio di anni fa.

La passione degli italiani per gli snack americani sembra essere un trend affermato anche al di fuori di Amazon, basti pensare all’apertura di negozi specializzati (fisici e online) in tutto il territorio nazionale. Interessante notare come i search terms legati a questo trend, siano tra i primi 10 mila più ricercati su Amazon.it.

Tra i prodotti americani più cercati dagli italiani  è possibile trovate lo sciroppo d’acero, per il quale Witailer ha rilevato un picco di ricerche su Marzo e Aprile 2021, quando il search term “sciroppo d’acero” è arrivato ad essere tra i primi 1500 più ricercati (è un caso che questo successo sia arrivato poco dopo il lancio dei pancake mulino bianco avvenuto a metà Febbraio 2021?).

Vi sono poi le patatine americane, le cui ricerche sono in continua crescita dallo scorso autunno (queste sono infatti cresciute di 6 volte nell’ultimo anno). Tra i brand più popolari della sottocategoria troviamo: Pringles e Lays (entrambi in crescita rispetto al mese di Maggio 2020). Il burro d’arachidi è, invece, il prodotto più ricercato all’interno della sottocategoria “Burro di frutta secca”, in particolare questo si trova al primo posto con il search term “burro di arachidi 100 naturale” (cresciuto di più di 180 volte nell’ultimo anno).

Gli italiani hanno anche cercato “Jelly Fruit”, le caramelle gelatinose alla frutta da far “scoppiare” in bocca, noto trend di TikTok che sta spopolando sempre più tra i giovanissimi. Il search term “jelly fruit” è cresciuto di 16 volte nell’ultimo anno ed è ora tra i 3000 search term più ricercati su Amazon.it. Infine, vi sono le ricerche di bevande energetiche (sesta sottocategoria più ricercata in “alimentari e cura della casa”). Tra queste, Monster Energy è il brand più popolare, e quello al quale appartengono i search term più ricercati (e in continua crescita).

Leggero calo per i prodotti “classici”

Per quanto concerne, invece, prodotti delle categorie più “classiche”, molti di questi presentano volumi di ricerca leggermente più bassi rispetto allo scorso anno, probabilmente perché i search term riferiti a questi prodotti avevano subito un boom di ricerche nella prima metà del 2020 causa lockdown. Eppure, è interessante notare come, al contrario, le ricerche per la versione più “healthy” di questi stessi prodotti siano in forte crescita. Ad esempio, le ricerche per la pasta proteica sono aumentate – solo nell’ultimo anno – del doppio, così come quelle della pasta integrale e della pasta proteica senza carboidrati.

Per quanto riguarda i biscotti, ad esempio, sono aumentate di cinque volte – sempre considerando l’ultimo anno – le ricerche di biscotti proteici e biscotti senza glutine. Si parla di un aumento di sei volte per quanto riguarda i biscotti integrali e addirittura di un aumento di otto volte per i biscotti senza zucchero. Infine, in aumento anche le ricerche di farine, come ad esempio farina proteica senza carboidrati (x5), farina di lupini (x2), farina di avena (x2), farina di riso integrale (x2) e farina di mandorle (x2).

La sottocategoria “Creme e cioccolati spalmabili” si dimostra in lieve crescita ma è interessante notare come tra i primi 10 search terms più ricercati in questa sottocategoria sette di questi contengano la parola “proteica” (“crema proteica”, “nutella proteica”, “crema proteica spalmabile”, “crema proteica pistacchio”).

In ultima analisi, in lieve crescita anche la sottocategoria “Dolcificanti sostitutivi dello zucchero”, dove spiccano i search terms relativi all’eritritolo (tra i 1000 search term più ricercati su Amazon.it), come “eritritolo biologico”, search term con un volume di ricerca cresciuto di 68 volte in un anno e ora tra i 5000 più ricercati su Amazon.it.

 

Scrivi un commento